AmbientaMente 2018, Isernia statement on individual rights and environmental rights

by Administrator 22. giugno 2018 09:25

I partecipanti al VII Meeting di Bioetica della biosfera di Isernia concordano quanto segue:

  1. La maniera privilegiata per affrontare, in ottica sistemica e integrale, la correlazione tra diritti individuali e diritti ambientali, è quella di pensare in modo multidisciplinare e transdisciplinare le questioni, le iniziative, i possibili livelli d’intervento prossimi e futuri.

  2. Lo stile di AmbientaMente, maturato progressivamente nei Meetings di Isernia, è una vera e propria metodologia bioetico-ambientale, in quanto riesce a correlare diritti individuali e diritti ambientali, con intenti informativi, di ricerca, di sollecitazione politico-sociale (anche mediante l’azione culturale sui Governi e sui Centri di studio e di progettazione).

  3. Si ritiene che debba prevalere la semantica etica, prima che giuridica delle espressioni relative ai “diritti”: i singoli individui e le entità sociali non politiche (come le imprese, le ONG…) nella propria azione si devono adeguare agli standard comportamentali propriamente politici, implicati dalle espressioni “diritti i dividuali” e “diritti ambientali”

  4. Occorre approfondire le correlazioni tra biosistemi e comunicazione. Nella società digitale e social, non si può non tener conto della socializzazione e comunicazione dei temi di Isernia nel mondo, anche non specialistico. L’accesso alle informazioni concernenti l’ambiente, in possesso delle pubbliche autorità, comprese le informazioni relative alle sostanze e alle attività pericolose nelle comunità, è molto rilevante per le politiche sanitarie, la fruizione consapevole dei beni comuni, per l’orientamento della produzione e dei consumi in maniera sostenibile.

  5. Si ribadisce quanto previsto dall’articolo 12, secondo comma, lettera b) del “Patto internazionale sui diritti economici, sociali e culturali” (1966). Gli Stati-parte devono, perciò, prenderemisure idonee e condivise per “il miglioramento di tutti gli aspetti dell’igiene ambientale e industriale”. Ciò appare di grande rilievo sotto il profilo della pubblica salute e dell’igiene dei territori (viventi e persone), in quanto educa a pensare in maniera sistemica le politiche industriali e produttive.

  6. Si ribadisce quanto previsto dall’articolo 29 della Dichiarazione delle Nazioni Unite sui diritti dei popoli indigeni. È inequivocabile che i popoli indigeni e di natura hanno il diritto alla conservazione e protezione dell’ambiente e della capacità produttiva delle terre e risorse. A tal fine, gli Stati devono realizzare programmi di assistenza e, in caso di attività di stoccaggio pericolose sul loro territorio, richiedendo il libero, previo e informato consenso alle popolazioni locali.

     
     
     
     

Tags: , , , , ,

bioetica | convegni

AmbientaMente, Meeting internazionale di Bioetica della biosfera 2018

by Administrator 21. maggio 2018 09:13

Il Meeting 2018 (pomeriggio del 15 giugno-intera giornata del 16 giugno) - settima edizione di AmbientaMente -, intende correlare i temi, molto presenti nel dibattito giuridico, bioetico e politico, dei diritti umani fondamentali, con i temi - tipici dell’interesse del Meeting di Isernia - dei diritti dell’ambiente, che alcuni studiosi oggi declinano come nuova generazione dei diritti umani o, in chiave antropica, come diritto delle nuove generazioni all’ambiente. Con la consueta prospettiva inter e transdisciplinare, che caratterizza, fin dagli esordi il Meeting di Isernia, s’intende far convergere, nelle tre previste Tavole rotonde dell’incontro, gli apporti qualficati di esperti e cultori delle discipline mediche, scientifiche, giuridiche, bioetiche, teologiche, per giungere a conclusioni condivise, da diffondere poi in Europa e nel mondo [bozza del programma]

Tags: , , , , , , , ,

convegni

parlare di morte per ragionare di vita

by Administrator 3. febbraio 2018 15:33

PONTIFICIA FACOLTÀ TEOLOGICA DELL’ITALIA MERIDIONALE, SEZIONE S. TOMMASO D’AQUINO, NAPOLI CONVEGNO DEI DOCENTI Lunedì 12 febbraio 2018: parlare di morte per ragionare di vita

 relatori, tra gli altri:

- Prof. Sen. Lucio Romano, un confronto a partire dalla Legge sul “fine vita”;

- Carmine Matarazzo, l’annuncio del Vangelo tra negazione della vita ed esaltazione della morte;

- Gennaro Matino, mors et vita conflixere;

- Roberto Gallinaro, saper morire per saper vivere;

- Dott. Mario Adinolfi, giornalista, fondatore del Popolo della Famiglia: un confronto su famiglia e vita;

- Alfonso Langella, la famiglia di Nazaret e le famiglie del XXI secolo

programma completo

Tags: , , , , , , , , , , , ,

appuntamenti | convegni

bioetica e cinema tra destino e desiderio, convegno internazionale di Bardonecchia

by Administrator 2. luglio 2017 16:13
 

 

Cinque sessioni per approfondire i fondamenti scientifici e le valutazioni biotiche sui grandi temi dell'esistenza al Convegno internazionale di Bardonecchia il 3, 4, 5, 6 luglio 2017

 

Occasione per giuristi, medici, infermieri, teologi, insegnanti, sacerdoti, religiosi, catechisti e volontari impegnati nella difesa della vita, di acquisire all'impegno professionale la necessaria sensibilità bioetica 


A chi appartiene il nostro corpo? Nella V sessione del 6 luglio dedicata a corpi e differenze tra le 12.15 e le 13.00, la riflessione di Giustiniani

 

Programma completo

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

appuntamenti | convegni

con il Beato Lentini, riscopriamo lo stile della povertà Cristiana

by Administrator 22. gennaio 2017 01:40
 
CON IL BEATO LENTINI, RISCOPRIAMO LO STILE DELLA POVERTÀ CRISTIANA

VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2017, ORE 18:00 - 21:00  

programma 

 

 

Chiesa di Beato Domenico Lentini
Arcidiocesi di Catanzaro-Squillace 
via Salemi
88100 Catanzaro

Tags: , , , , , ,

convegni

San Francesco di Paola, tra spiritualità biblica e penitenza ascetica

by Administrator 25. marzo 2016 15:48
 

"In occasione del VI centenario della nascita del Santo Fondatore, auspico che la Sua luminosa testimonianza sia per l'Ordine dei Minimi e dei fedeli suoi devoti un particolare tempo di grazia per rinnovare la fedeltà al carisma proprio della benemerita Famiglia religiosa, nella gioiosa donazione di sé a Dio e ai fratelli. Esorto perciò tutti i frati Minimi della Provincia Religiosa S. Maria della Stella e i devoti del Santo a vivere, nello spirito dell'Ordine, l'opzione per i poveri [...]. 

Nell'accoglienza delle ferite dei poveri si possono riconoscere le tracce del volto di Dio. La ricerca del Suo Volto passa sempre dai volti dei fratelli. Egli non è un Dio anonimo, ma il Dio di Abramo, di Isacco e di Giacobbe. E' il Dio che si è legato per sempre alla storia degli uomini. Egli viene incontro per donare la tenerezza e la pace dei cuori [...]. 

Incoraggio pertanto, a vivere questo vostro speciale Anno giubilare nella novità evangelica dell'offerta del perdono. Il Signore Gesù non proclama un generico appello al perdono, il suo non è un semplice annunzio, ma in Lui il perdono si fa accoglienza. Egli manifesta la gloria di Dio non nella separazione, nella divisione, ma nella benevolenza di un Dio che non teme di entrare nella fragile storia degli uomini per trasformarla in storia di salvezza. Non stancatevi di attingere alla Divina Misericordia, specialmente mediante la partecipazione ai Sacramenti e l'ascolto orante della Parola di Dio, affinché l'agire della comunità diventi più misericordioso".

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  dal messaggio di Papa Francesco                      alla Provincia di S. Maria Stella per il VI Centenario

 

Programma

SEGRETERIA DEL CONVEGNO: ufficio pubblicazioni sezione S. Tommaso d'Aquino, viale Colli Aminei 2, 80131 Napoli     Tel. 081 7410000 (int. 334) e-mail: pftim@tin.it

 

 

 
 

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

appuntamenti

Giustiniani old style