Chiesa e Shoah. Prima e dopo il Vaticano II

by Administrator 30. gennaio 2018 09:38

Volgendo lo sguardo sul secolo appena tramontato, i cattolici d’oggi, finalmente, non possono che dichiararsi profondamente addolorati per la violenza che ha colpito gruppi interi di popoli e di nazioni, a volte nel silenzio e nelle accertate e documentate omissioni delle istituzioni ecclesiastiche, dei centri culturali e del cosiddetto “mondo cattolico”. Come scrisse F. Mauriac nel 1951, nel firmare la Prefazione al volume di Léon Poliakov, Il nazismo e lo sterminio degli ebrei: “noi cattolici… se abbiamo salvato l’onore, senza dubbio ne andiamo debitori all’eroismo e alla carità di molti vescovi, preti e religiosi verso gli Ebrei braccati, ma… non abbiamo sentito il conforto di sentire il successore del Galileo, Simone Pietro, condannare con parola netta e chiara, e non con allusioni diplomatiche, la crocifissione di questi innumerevoli ‘fratelli del Signore’”. Un mondo, quello cattolico, tendenzialmente, se non connivente, come assopito o inerte di fronte alla tragedia e allo sterminio. Un mondo che fa il paio con il suo centro – la Santa Sede – che, nel giugno del 1940, suscitò in sir d’Arcy Osborne l’impressione di “vivere in un mondo imbalsamato. E l’isolamento, tipico dell’atmosfera rarefatta dei Sacri Palazzi, si accentuò certamente ancora con il proseguire della guerra”. Si dovrà, forse, porre un punto esclamativo, piuttosto che uno di domanda, a quest’affermazione di uno storico contemporaneo: “Le responsabilità vanno nettamente distinte: esse spettano ai nazisti, essenzialmente, e poi ai tedeschi. Ma una parte di responsabilità tocca anche la Chiesa. Non solo il papa e non solo nel 1942, ma tutta la Chiesa, nella ‘lunga durata’ e in momenti precisi, in tutte le occasioni in cui le Chiesa e i cristiani non hanno reagito o hanno tardato a reagire. (giornata della memoria 2018, relazione di Giustiniani)...continua

 

 

Tags: , , , , , , , , , ,

attualità | convegni

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Giustiniani old style